Napoli: Uno sportello contro l’omofobia

NAPOLI – In autunno sarà operativo lo sportello anti-omofobia e bullismo che tutelerà le vittime di violenza di genere, discriminazione, abusi e mobbing.

Lo sportello LGBT  è previsto all’interno della Consulta per le Pari Opportunità della Seconda Municipalità di Napoli, al civico 72 di Piazza Dante.

L’obiettivo è quello di garantire assistenza legale, psicologica e sanitaria a coloro che denunceranno un abuso o una violenza. Ogni caso sarà registrato – la struttura accoglierà le segnalazioni di tutte le aree della città –  al fine di creare un archivio digitale e la denuncia avvierà immediatamente una procedura che coinvolgerà tutti i soggetti interessati nel programma: forze dell’ordine, ASL, Tribunale, consulenti ed esperti. Inoltre, il progetto prevede una massiccia campagna di prevenzione e informazione nelle scuole secondarie, in cui si terranno corsi contro l’omofobia, che educheranno i giovani al rispetto della diversità.

Tuttavia il progetto è ben più ambizioso e prevede la realizzazione di una struttura di accoglienza in cui possano rifugiarsi le vittime di discriminazione sul modello di Casa Florinda, che, a Napoli, accoglie invece le donne maltrattate.

Redazione

Notizie Migranti è un coraggioso esperimento di giornalismo interculturale. Il progetto è dell’associazione di volontariato medico sociale “Jerry Essan Masslo”, in partenariato con Centro Migrantes Campania, Comitato don Peppe Diana e Libera – Caserta che ora cammina sulle proprie gambe grazie al lavoro volontario di alcuni giornalisti che hanno dato vita all’Associazione di Promozione Sociale Migr-Azioni.

Shares