Lavoro, diritto di tutti: a Sant’Antimo, la seconda tappa della Settimana della Festa dei Popoli

SANT’ANTIMO – Prosegue la Settimana della Festa dei Popoli. La manifestazione organizzata dalla Diocesi di Aversa, con il contributo di numerose associazioni, martedì 30 aprile fa tappa a Sant’Antimo.

A partire dalle ore 18, nella Chiesa dello Spirito Santo in piazzetta Santo Spirito, si terrà un incontro-dibattito sul tema “Lavoro, diritto di tutti”. Essendo la Festa dei Popoli incentrata sul superamento delle barriere sociali e sul superamento della “paura dello straniero”, si parlerà soprattutto delle discriminazioni e dello sfruttamento che vedono spesso al centro i “nuovi italiani”, ma l’intento è anche quello di mettere in evidenza le opportunità che all’interno del fenomeno migratorio possono essere colte per il necessario sviluppo locale del territorio.

A discuterne saranno: Don Franco Picone, Vicario Generale della Diocesi di Aversa, Yvan Sagnet, autore del libro “Ama il tuo sogno”, Roger Adjicoudè, dell’associazione Dada Ghezo, con Apaza Clavijo, di Italia Lavoro, e Francesco Iannunci, della Pastorale del Lavoro e dei Problemi Sociali. Ma ci sarà spazio anche per Jamal Qaddorah, Sindacalista, per Luois Ndong, del Forum Antirazzista, e per Romolo Capuano, coordinatore della ricerca “Integrometro”.

Saranno, infine, presenti anche le autorità locali, Franco Piemonte e Rosa Di Biase, rispettivamente Sindaco e Assessore del lavoro del Comune di Sant’Antimo.

Dopo l’incontro-dibattito di Sant’Antimo, il percorso itinerante, organizzato dalla Diocesi su vari punti strategici del territorio, si sposterà su Parete, dove si terrà il seminario “Sanità per tutti”, l’ultima tappa prima dell’evento di chiusura, la Giornata dei Popoli, che si terrà Domenica 5 Maggio in piazza Municipio ad Aversa.

Redazione

Notizie Migranti è un coraggioso esperimento di giornalismo interculturale. Il progetto è dell’associazione di volontariato medico sociale “Jerry Essan Masslo”, in partenariato con Centro Migrantes Campania, Comitato don Peppe Diana e Libera – Caserta che ora cammina sulle proprie gambe grazie al lavoro volontario di alcuni giornalisti che hanno dato vita all’Associazione di Promozione Sociale Migr-Azioni.

Shares