Ufficializzato il programma del LampedusaInFestival 2013

LAMPEDUSA – È stato ufficializzato il programma della quinta edizione del LampedusaInFestival, concorso cinematografico sulle migrazioni e il recupero della storia orale che si svolgerà a Lampedusa dal 19 al 23 luglio 2013, di cui NotizieMigranti.com è Media Partner.

Saranno cinque giorni di film e cultura nell’isola più a sud d’Europa grazie all’associazione Askavusa che organizza la manifestazione in collaborazione con diverse altre associazioni ed il patrocinio del Comune di Lampedusa e Linosa.

Il festival, nato nel 2009 grazie all’aiuto della Rete dei Comuni Solidali (Re.Co.Sol.), è negli anni diventato un appuntamento importante per chi si occupa di migrazioni, ma anche di ambiente, arte e cultura locale.

Il concorso cinematografico della V edizione prevede un’unica sezione di partecipazione intitolata “Migrare: Le ragioni di una scelta” che ha chiesto ai documentaristi di tutto il mondo di inviare filmati che avessero come tema principale alcune tra le molteplici ragioni economiche, politiche, culturali e personali che sono all’origine della “scelta” di migrare. Si può fuggire da una guerra, da un arruolamento obbligatorio o dalla devastazione del proprio territorio da parte di una multinazionale; in migliaia possono scegliere di abbandonare la propria società per sottrarsi alla destabilizzazione del proprio paese da parte di interessi imperialistici e neocoloniali; si può andare in cerca di un lavoro; si può voler raggiungere la propria compagna o il proprio compagno; ci si può spostare per la curiosità di visitare altri posti o per qualsiasi altro motivo legato a sogni e bisogni che ogni singolo individuo dovrebbe sentirsi libero di avere.

Programma LampedusaInFestival 2013

Stampa articolo

Redazione

Notizie Migranti è un coraggioso esperimento di giornalismo interculturale. Il progetto nasce nel 2010, in un periodo di razzismo strisciante che impedisce la convivenza civile tra persone di culture diverse si è voluto dare vita ad una informazione, con la presenza in redazione anche di giovani migranti, che affronta il tema immigrazione come risorsa e non come problema, che evita toni sensazionalistici e allarmistici trattando i cittadini stranieri come soggetti e mai come oggetti.