Bambini Rom: Diritto alla scuola, diritto al futuro

NAPOLI – È in programma domani a Napoli alle ore 11,30, nel Gran Caffè Gambrinus, una conferenza stampa di presentazione dei risultati del programma “Diritto alla scuola, diritto al futuro”, percorsi di integrazione per il successo scolastico dei bambini rom, promosso dalla Comunità di Sant’Egidio per l’anno scolastico 2014-2015 e cofinanziato da Banco di Napoli, Fondazione Istituto Banco di Napoli, dalla Banca di Credito Popolare di Torre del Greco e dal Rotary Posillipo.

Durante la conferenza stampa alla quale sarà presente il prefetto di Napoli Gerarda Maria Pantalone, saranno presentati gli elementi fondamentali del programma, i dati e i risultati dell’anno scolastico con valutazioni e proposte.

La Comunità di Sant’Egidio, da 30 anni è presente accanto a rom e sinti. Nel 2008 ha promosso il programma “Diritto alla scuola, diritto al futuro”, con la finalità di una scolarizzazione di qualità per i bambini rom: frequenza assidua, apprendimento dei bambini rom uguale a quello degli altri minori, buoni risultati, nella convinzione che la scuola rappresenta la principale porta di accesso all’inclusione sociale di un popolo composto per la maggior parte da bambini e giovani. Il programma, implementato e realizzato in collaborazione con le scuole del territorio e le associazioni che in questi anni si sono occupate della scolarizzazione, è giunto a Napoli al suo sesto anno di realizzazione.

photo credit: Zingaro. I am a gipsy too. via photopin cc

Michele Docimo

Aversano (in prestito a Trieste), eterno indeciso: giornalista free lance, comunicatore sociale, fotoreporter, videomaker, copywriter, storyteller, formatore, speaker ed autore radiofonico. Dirige NOTIZIE MIGRANTI [www.ntoziemigranti.it] e CONTRASTOTV [www.contrastotv.it]. E’ presidente di MIGR-AZIONI APS [www.migr-azioni.info]. A sei anni ha imparato a leggere e da allora non ha più smesso. Oggi sta cercando di imparare a scrivere. È convinto che gli africani salveranno gli italiani.

Shares