Aversa: Il volontariato si interroga sui beni comuni

AVERSA– L’esperienza del volontariato spesso dimostra quante azioni di recupero di risorse e beni sono partite dalle intuizioni felici di volontari ed operatori del sociale.

È questo lo stimolo alla base del Meeting della solidarietà, organizzato dal Csv Asso.Vo.Ce. di Caserta che si terrà dal 30 novembre al 1 dicembre presso la fattoria sociale “Fiori di Zucca”.

Quest’anno il meeting, dal titolo “Beni comuni e volontariato – strategie di rete per lo sviluppo del territorio”, intende allargare il campo di osservazione a tutto ciò che è “bene comune”, con testimonianze di esperienze di economia sociale già in essere sul territorio ed il confronto sulle strategie di facilitazione e di infrastrutturazione sociale che il volontariato può proporre rispetto a queste tematiche.

Parteciperanno all’evento, tra le varie istituzioni coinvolte, il Banco delle Opere di Carità della provincia di Caserta, alcuni istituti secondari superiori del Comune di Aversa (sono stati invitati a partecipare l’Itis Alessandro Volta, l’Its Andreozzi ed il Liceo Scientifico “Enrico Fermi”); saranno inoltre presenti delegazioni del Cesv Lazio e del Csv “Sardegna Solidale”.

Il Meeting ha ricevuto il patrocinio del Polo delle Scienze Umane e Sociali dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”.

Le attività si apriranno alle ore 16,30 del giorno 30 Novembre, con la presentazione delle attività e la descrizione del bene a cura di Giuliano Ciano, responsabile della Cooperativa “Un Fiore per la Vita”; i lavori proseguiranno poi con il convegno dal titolo “Ricette per un mondo migliore: volontariato e contrasto alla povertà”.

Il giorno successivo sarà dedicato al convegno dal titolo “Beni comuni: la promozione del volontariato nelle buone prassi per estendere le esperienze dell’economia sociale”: i lavori saranno aperti dai Mauro BaldascinoMichele Mosca Simmaco Perillo che esporranno la sintesi delle proposte evidenziate in occasione dei focus group territoriali svoltisi a Santa Maria a Vico, Casal di Principe e Caserta. A partire dalla presentazione dei tre rapporteur, una rappresentanza di docenti del Polo delle Scienze Umane e Sociali della Federico II risponderà ai dubbi emersi e promuoverà il dibattito sul tema.

Redazione

Notizie Migranti è un coraggioso esperimento di giornalismo interculturale. Il progetto è dell’associazione di volontariato medico sociale “Jerry Essan Masslo”, in partenariato con Centro Migrantes Campania, Comitato don Peppe Diana e Libera – Caserta che ora cammina sulle proprie gambe grazie al lavoro volontario di alcuni giornalisti che hanno dato vita all’Associazione di Promozione Sociale Migr-Azioni.

Shares