Premio don Diana: Assegnati i riconoscimenti

CASAL DI PRINCIPE – Oggi, 21 marzo, primo giorno di primavera il Comitato don Diana insieme a Libera Caserta e alla famiglia del sacerdote che fu ucciso a Casal di Principe, il 19 marzo del 1994, rendono noti i nomi dei vincitori del Premio Nazionale don Diana- Per amore del mio popolo.

Il riconoscimento alla terza edizione è assegnato a: Donato Ceglie magistrato di Cassazione con funzioni di sostituto Procuratore Generale di Napoli, “sempre attento alla salvaguardia della memoria di don Diana ed indefesso indagatore contro i reati ambientali”;

don Maurizio Patriciello parroco di Caivano nel napoletano e “attento a sensibilizzare le istituzioni sul problema del traffico illecito di rifiuti tossici ed industriali che da anni avvelenano le province di Napoli e di Caserta”;

Imam Nasser Hidouri per la sua forte attività interreligiosa ed interculturale aprendosi al dialogo e
alla condivisione.

Tre le menzioni speciali: alla prof. Maria Luisa Corso docente di lettere e “straordinario esempio per le nuove generazioni”, a Salvatore Cantone dirigente del movimento antiracket fortemente
impegnato “a far conoscere il pensiero di don Diana e ad allargare la rete degli imprenditori che rifiutano di pagare le estorsioni”, a Tommaso Cestrone definito ‘l’angelo di Carditello’ “per il suo incessante impegno quotidiano, nonostante le minacce e le aggressioni della criminalità organizzataa difesa dell’ex casina di caccia dei Borbone di inestimabile valore”.

Il Premio Don Diana viene assegnato oggi, per sottolineare, nel giorno in cui vennero celebrati i funerali di don Diana, il bisogno di continuare a fare memoria imprescindibile dalla necessità di impegno.

Il premio è una Vela, versione in miniatura del monumento presente nel Parco cittadino Don Diana di Casal di Principe e opera dell’artista Giusto Baldascino, scomparso qualche mese fa a Casal di Principe.

Stampa articolo

Michele Docimo

Aversano (in prestito a Trieste), eterno indeciso: giornalista free lance, comunicatore sociale, fotoreporter, videomaker, copywriter, storyteller, formatore, speaker ed autore radiofonico. Dirige NOTIZIE MIGRANTI [www.ntoziemigranti.it] e CONTRASTOTV [www.contrastotv.it]. E’ presidente di MIGR-AZIONI APS [www.migr-azioni.info]. A sei anni ha imparato a leggere e da allora non ha più smesso. Oggi sta cercando di imparare a scrivere. È convinto che gli africani salveranno gli italiani.