Primavere Arabe: C’è il corso per le nuove classi dirigenti

AREZZO –Dare risposte alle giovani generazioni della Sponda sud del Mediterraneo”, che oggi sono chiamate a “sviluppare rapidamente una piena consapevolezza dei cambiamenti socio-politici dei loro Paesi e a proporre una nuova leadership in grado di mantenere la stabilità fondata sui principi della democrazia”.

È l’obiettivo della seconda edizione di “Una nuova classe dirigente per la sponda Sud del Mediterraneo”, promossa dall’Associazione Rondine Cittadella della Pace.

Avviato nel 2012, il progetto triennale ha risposto alle “Primavere Arabe”, offrendo un programma di alta formazione intensiva rivolto a giovani professionisti provenienti da Egitto, Libia e Tunisia.

Il progetto sarà presentato venerdì 12 luglio, a partire dalle ore 10.30, presso la Sala dei Grandi della Provincia di Arezzo: durante l‘evento – informano i promotori – saranno affrontati i temi relativi alle recenti dinamiche della fase di transizione che investe tutta l‘area mediterranea, tra la crisi finanziaria, le amministrazioni del post-Primavere Arabe, la diffusione di proteste di piazza in altri Paesi mantenendo costante l‘attenzione sull’attualità delle complesse transizioni democratiche a due anni di distanza dalle Primavere Arabe.

photo credit: joegambale via photopin cc

Stampa articolo

Michele Docimo

Aversano (in prestito a Trieste), eterno indeciso: giornalista free lance, comunicatore sociale, fotoreporter, videomaker, copywriter, storyteller, formatore, speaker ed autore radiofonico. Dirige NOTIZIE MIGRANTI [www.ntoziemigranti.it] e CONTRASTOTV [www.contrastotv.it]. E’ presidente di MIGR-AZIONI APS [www.migr-azioni.info]. A sei anni ha imparato a leggere e da allora non ha più smesso. Oggi sta cercando di imparare a scrivere. È convinto che gli africani salveranno gli italiani.