Contrasto a Corruzione e Criminalità: Parte da Napoli il Master interuniversitario

NAPOLI – Parte quest’anno presso il Dipartimento di Scienze Politiche della Federico II il primo Master Interuniversitario di II Livello in “Analisi, Prevenzione e Contrasto della Criminalità Organizzata e della Corruzione-APC” realizzato in collaborazione con l’Università di Pisa (sede amministrativa del Master), l’Università di Torino e l’Università di Palermo e con l’associazione Libera che hanno siglato una convenzione per la definizione di un percorso di studi comune con rilascio del titolo congiunto.

Il Master Interuniversitario rappresenta la prima esperienza accademica in Italia orientata all’approfondimento teorico e alla formazione professionalizzante sui temi dell’analisi, della prevenzione e del contrasto della criminalità organizzata di stampo mafioso e della corruzione politica e amministrativa e accoglie al proprio interno, rafforzandolo ulteriormente, il Master in “Analisi dei fenomeni di Criminalità Organizzata e Strategie di Riutilizzo Sociale dei Beni confiscati-ACORS” attivo nell’Ateneo Federiciano dal 2012.

Il Master intende unire: scienze sociali, analisi penale e criminologica, economia e indagine sociologica, storica e politologica.

La quasi totalità dei corsi e dei seminari che ne compongono l’offerta didattica non sono presenti nell’offerta formativa di alcun corso di laurea in Italia. Studiosi, rappresentanti dell’autorità giudiziaria, amministratori pubblici, funzionari di pubblica sicurezza, dirigenti della pubblica amministrazione, operatori della società civile e del mondo dell’informazione e personale delle forze armate compongono il nutrito gruppo di oltre sessanta relatori che si alterneranno in più di 320 ore frontali, durante le quali l’approfondimento teorico si integrerà con specifici percorsi di formazione nel campo della gestione e riutilizzo sociale dei beni confiscati, della legislazione penale, degli organismi e delle politiche di contrasto, della comunicazione in materia di mafie e corruzione e del ruolo cruciale svolto dalla società civile, dall’associazionismo e dal terzo settore.

Il Master si propone come obiettivo generale di contribuire, attraverso la condivisione della conoscenza e la diffusione critica e ragionata delle idee, alla promozione della cultura della legalità e all’efficacia delle politiche di prevenzione e contrasto contro i fenomeni criminali oggetto di analisi, fornendo strumenti analitici e operativi professionalizzanti al fine di migliorare l’efficacia delle politiche.

Il Master ha durata annuale. La parte didattica si articolerà da Febbraio 2019 a Luglio 2019, e, a seconda delle sedi di svolgimento, si strutturerà in moduli intensivi (una settimana al mese, dal lunedì al venerdì) o in moduli frazionati (tutte le settimane dal giovedì pomeriggio al sabato). Seguirà, poi, il tempo per svolgere il tirocinio (Settembre-Dicembre 2019) e contemporaneamente redigere il lavoro di tesi conclusiva, fino alla discussione tra Febbraio e Maggio 2020. Per avere tutte le info è possibile [CLICCARE QUI]

 

 

Michele Docimo

Aversano (in prestito a Trieste), eterno indeciso: giornalista free lance, comunicatore sociale, fotoreporter, videomaker, copywriter, storyteller, formatore, speaker ed autore radiofonico. Dirige NOTIZIE MIGRANTI [www.ntoziemigranti.it] e CONTRASTOTV [www.contrastotv.it]. E’ presidente di MIGR-AZIONI APS [www.migr-azioni.info]. A sei anni ha imparato a leggere e da allora non ha più smesso. Oggi sta cercando di imparare a scrivere. È convinto che gli africani salveranno gli italiani.

Shares