100 foto ed il mondo diventa sostenibile

Un importante strumento didattico per docenti e studenti è disponibile gratuitamente online, “Un mondo sostenibile in 100 foto” di Enrico Giovannini e Donato Speroni, volume edito da Laterza, un lungo percorso che parte dai ghiacciai artici, attraversa il deserto africano, passa per l’Italia e arriva fino in India e America latina.

Il campione indonesiano di surf Dede Suryana, durante un allenamento, Giava (Indonesia), 2003. Foto di Zac Noyle

Un libro fotografico, con le stupende fotografie selezionate dalla photo editor Manuela Fugenzi, che contiene anche testi e numerose riflessioni, supportate da dati e informazioni dettagliate, allo scopo di esercitare lo sguardo sui temi ambientali e sociali più rilevanti. 100 immagini per raccontare l’Antropocene, l’epoca in cui l’uomo determina non solo l’assetto socio-economico, ma anche l’equilibrio naturale, immagini e parole che raccontano le sfide e le possibili soluzioni alle attuali crisi.

In copertina c’è Amaia, bambina eschimese di 11 anni, che osserva con tristezza i ghiacci dell’Artico che si stanno sciogliendo, all’interno del libro troviamo case ecologiche e Chernobyl, auto elettriche e lavoratori in una miniera di carbone, obesità e povertà alimentare, spose bambine e pianificazione alimentare.

Le foto, tutte accompagnate da testi, sono raccolte in sei capitoli: clima ed energia, la questione più urgente, lotta alla fame e alla povertà, lavoro ed economia circolare, sanità e istruzione, pilastri del capitale umano, salvare il Pianeta, salvare noi stessi, vivere in pace, decidere insieme.

La riflessione alla base del testo è stata ispirata dall’Agenda 2030, un programma di azione articolato in 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile da realizzarsi entro il 2030, sottoscritta nel settembre 2015 da 193 nazioni, compresa l’Italia.

La sostenibilità è intesa come cambiamenti climatici, devastazioni ambientali, dovute all’azione del comportamento umano sulla salute della Terra, ma anche aumento demografico e crescita delle legittime aspettative di benessere da parte di tutte le popolazioni, percezione di squilibri inaccettabili nel reddito e nella ricchezza, instabilità sociale e conflittualità.

Il libro è normalmente acquistabile in formato cartaceo, ma essendo destinato soprattutto ai giovani e, grazie al supporto di Enel, un’edizione on line è messa a disposizione delle scuole.

Per scaricare il testo in formato epub. è possibile andare nella nostra area Ricerche & Studi

Giovanni D’Errico

Stampa articolo

Giovanni D'Errico

Originario della provincia di Napoli, ho studiato sociologia e da sempre lavoro nel terzo settore come mediatore culturale. A ciò si aggiunge una passione per l’immagine (fissa e in movimento) che mi porta spesso a scuola ad insegnare ai ragazzi come comunicare con il linguaggio multimediale. Ho deciso di contribuire al progetto di Notizie Migranti perché sono avvilito da come si parli sempre peggio del fenomeno delle migrazioni; c’è bisogno di raccontare davvero l’immigrazione, senza i condizionamenti che impone il consenso elettorale, portando la narrazione ad un livello più profondo, ad un livello umano.