Seminario su Volontariato ed Economia Sociale al Festival dell’Impegno Civile

 

CHI: Un Forum per il Cambiamento
DOVE: Bene Confiscato di Via Ruffini – San Cipriano d’Aversa
QUANDO: Venerdì 29 Giugno 2012, ore 17.30

 

UN FORUM PER IL CAMBIAMENTO
Vol-2010-238
Programma reti di volontariato finanziato dalla Fondazione Con il Sud
———————————————————————————–
SEMINARIO FORMATIVO
Volontariato ed Economia Sociale
29 giugno 2012

PROGRAMMA
Saluti:
Renato Franco Natale, presidente Associazione Jerry Essan Masslo
Gennaro Castaldi, presidente di CSV Assovoce
Mario Rusciano, presidente del Polo delle Scienze Umane e Sociali, Università di Napoli Federico II

Interventi:
Giovanni Moro, sociologo politico, presidente di FONDACA – Fondazione per la cittadinanza attiva, Università di RomaTre
Caterina Arcidiacono, Università di Napoli Federico II, presidente ECPA
Renato Frisanco, ricercatore esperto di volontariato, ex Fondazione Italiana per il volontariato (FIVOL)
Marco Musella, preside Facoltà di Scienza Politiche – Università degli Studi di Napoli Federico II
Simmaco Perillo, cooperatore sociale, Comitato Don Peppe Diana
Conclude:
Carlo Borgomeo, presidente di Fondazione Con Il Sud
Coordina:
Michele Mosca, Università degli Studi di Napoli Federico II.

$L’iniziativa rientra tra le attività del Festival dell’Impegno Civile 2012 promosso dal Comitato don Peppe Diana.

Evento organizzato da “UN FORUM PER IL CAMBIAMENTO”,
partenariato costituito da
Ass. di vol. Jerry Essan Masslo, Ass. di vol. Circolo Arci Sinistra2000, Ass. di vol. Amici della Musica, APS Comitato don Diana, Ass. di vol. Scuola di Pace don Peppe Diana, APS Faso Zekola, Ass. di vol. Popoli senza Frontiere, Ass. di vol. OMNIA ONLUS, Coop. Soc. Altri Orizzonti, Legambiente di Casapesenna, Ass. La Botte, Ass. di vol. OBERIG, APS FormAzione Viaggio, Ass. di vol. Veramente, Ass. La Forza del Silenzio, Ass. Convergenze.

Stampa articolo

Redazione

Notizie Migranti è un coraggioso esperimento di giornalismo interculturale. Il progetto nasce nel 2010, in un periodo di razzismo strisciante che impedisce la convivenza civile tra persone di culture diverse si è voluto dare vita ad una informazione, con la presenza in redazione anche di giovani migranti, che affronta il tema immigrazione come risorsa e non come problema, che evita toni sensazionalistici e allarmistici trattando i cittadini stranieri come soggetti e mai come oggetti.