Reporter di Cittadinanza: Comunicare la bellezza della Rinascita

reporter

SAN CIPRIANO – Aspiranti Reporter di Cittadinanza per comunicare la bellezza di un territorio che vuole rinascere.

Presso il Bene Liberato in via Ruffini a San Cipriano d’Aversa, si è svolta la prima lezione del percorso di giornalismo e storytelling multimediale “Reporter di Cittadinanza”.

Ogni giovedì, nel bene confiscato oggi ribattezzato “Centro di aggregazione giovanile – “La Fabbrica delle Idee”, più di venti giovani del territorio acquisiranno i rudimenti della professione giornalistica e dell’arte di narrare storie positive. Si parte da 4 lezioni teoriche e da incontri con i protagonisti della “Resistenza” del territorio contro il malaffare, la malapolitica e l’indifferenza. Un modo nuovo per liberare il proprio essere cittadini attivi e Il percorso nasce nell’ambito del progetto “Identità in rete” sostenuto dalla Fondazione con il Sud ed è promosso dall’associazione di volontariato “Sinistra 2000 – Laboratorio di Politica e Cultura” in rete con le associazioni Scuola di Pace don Peppe Diana, Jerry Essan Masslo, Foro di Giano e Arciragazzi Caserta. A queste si aggiunge la collaborazione stretta con altre realtà del territorio tra cui Etiket, agenzia di comunicazione sociale nata nell’ambito del progetto “La R.E.S. – Rete di Economia Sociale”.

La collaborazione con Etiket, in particolare, consentirà ai giovani partecipanti di dare una continuità al percorso iniziato con “Reporter di Cittadinanza” e di poter beneficiare di attività laboratoriali, nell’ambito della web radio, del fotoreportage, del videoreportage e l’obiettivo comune, condiviso con i 28 partecipanti al primo incontro, è quello di modificare l’identità del territorio promuovendo, attraverso modalità non convenzionali, storie positive e buone pratiche che nulla hanno a che fare con definizioni come “Gomorra” o “Terra dei Fuochi”.

Stampa articolo

Redazione

Notizie Migranti è un coraggioso esperimento di giornalismo interculturale. Il progetto nasce nel 2010, in un periodo di razzismo strisciante che impedisce la convivenza civile tra persone di culture diverse si è voluto dare vita ad una informazione, con la presenza in redazione anche di giovani migranti, che affronta il tema immigrazione come risorsa e non come problema, che evita toni sensazionalistici e allarmistici trattando i cittadini stranieri come soggetti e mai come oggetti.