Ponti di Memoria, Spazi di impegno. Ad Aversa la Marcia di Libera

Essere costruttori di ponti è un abito mentale, un atteggiamento etico, un percorso culturale ed educativo: dunque riguarda la coscienza di ognuno e i valori dei singoli individui. Ma è anche un’opera sociale e corale, chiede e presuppone reciprocità. Se il ponte viene costruito contemporaneamente da entrambe le estremità, l’incontro sarà più vicino e più sicuro, l’opera più stabile e duratura”.
Don Luigi Ciotti

***
AVERSA – Il 21 marzo 2016 sarà Aversa, per la provincia di Caserta, ad ospitare la XXI Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.marcia Aversa

Come ogni anno, dunque, il 21 marzo, nel primo giorno di primavera simbolo di rinascita, Libera insieme alle associazioni, le Scuole e i tanti cittadini si stringeranno in un grande abbraccio ai tanti familiari delle vittime innocenti delle mafie per costruire nel Paese una memoria responsabile e condivisa che dal ricordo può generare impegno e giustizia sociale.

«Sarà un momento toccante nel quale faremo sentire tutta la nostra vicinanza ai familiari delle vittime – assicurano gli organizzatori Valerio Taglione e Gianni Solinofacendo memoria solenne delle loro perdite e coniugando la memoria all’impegno perché non ci siano più vittime innocenti da piangere. Siamo sicuri che tutti daranno il loro contributo alla Giornata, in particolare le scuole, inviando il maggior numero di alunni e docenti con i più disparati mezzi di trasporto».

«Ma è soprattutto alle scuole della città di Aversa che chiediamo uno sforzo straordinario— continuano—è chiaro che il successo della manifestazione dipenderà dal livello di partecipazione delle scuole cittadine che potranno raggiungere il luogo di raduno senza alcuna limitazione rappresentata dai mezzi di trasporto. Abbiamo già ricevuto comunicazioni da parte di alcune scuole che hanno deciso di far partecipare tutti gli alunni. E’ la scelta più giusta che ci permettiamo di indicare a tutte le altre scuole cittadine, anche perché vivere quella giornata sarà per i ragazzi un momento formativo altissimo, intenso e forse irripetibile».

Manifestazione di Aversa: le info logistiche

Luogo di raduno: Piazza Mazzini (Stazione FF.SS.) – ore 9.00.

Itinerario: Partenza del corteo ore 10,00 lungo Via Diaz fino a Piazza Vittorio Emanuele, quindi prendendo a destra Via Andreozzi, quindi a sinistra Via Roma e a destra arrivando in Piazza  Municipio/Piazza don Diana.

Alle ore 11.00, in contemporanea da tutte le piazze d’Italia, comincerà la cerimonia della lettura dei nomi di tutte le vittime innocenti, nella quale si alterneranno sul palco rappresentanti delle  Autorità civili e militari, dirigenti scolastici, docenti, rappresentanti degli studenti e delle associazioni partecipanti e familiari delle vittime.

Per i pullman provenienti da altre città il Comune di Aversa ha dato indicazioni di uscire  allo svincolo Aversa Sud dell’Asse mediano, portando i ragazzi fino alla rotonda del Cimitero di Aversa,  andando poi a parcheggiare in appositi spazi che saranno comunicati al momento dalla Polizia municipale.

Per favorire al meglio l’organizzazione della manifestazione è chiesto a gruppi e scuole partecipanti di comunicare la propria adesione inviandola via mail ai seguenti indirizzi: caserta@libera.itdonpeppediana@libero.it

photo credit: Michele Docimo

 

 

 

 

 

Stampa articolo

Michele Docimo

Aversano (in prestito a Trieste), eterno indeciso: giornalista free lance, comunicatore sociale, fotoreporter, videomaker, copywriter, storyteller, formatore, speaker ed autore radiofonico. Dirige NOTIZIE MIGRANTI [www.ntoziemigranti.it] e CONTRASTOTV [www.contrastotv.it]. E’ presidente di MIGR-AZIONI APS [www.migr-azioni.info]. A sei anni ha imparato a leggere e da allora non ha più smesso. Oggi sta cercando di imparare a scrivere. È convinto che gli africani salveranno gli italiani.