UA-93836102-3 Press "Enter" to skip to content

Un pirata che soccorre l’umanità.


Giulio Gasperini

Il pirata gentile | Autore: Giulia Oberholtzer | Editore: EGA-Edizioni Gruppo Abele | Anno di edizione: 2021 | Isbn/EAN: 9788865793244

AOSTA – Piero, il protagonista del libro di Giulia Oberholtzer edito da Edizioni Gruppo Abele, è Il pirata gentile. Pur con la pelle decorata di tatuaggi e la prevedibile benda all’occhio, Piero non fa razzìe, non saccheggia, non uccide, non devasta. Quella di Piero è una razzìa gentile perché, in realtà, lui si prende cura, a bordo della sua fedele balena, di ciò che nel mare viene abbandonato e rischia di naufragare e scomparire, dimenticato: ovvero, l’umanità.

Pirata da generazioni, abbandona i suoi genitori e si mette alla ricerca di un senso più vero e profondo, perché la vita da pirata classico, quello che popola i racconti di Salgari, non fa proprio per lui. Attraverso splendidi disegni a piene pagine, con un potente impatto cromatico, seguiamo le avventure di Piero e, nello stesso tempo, ci avventuriamo e partecipiamo al suo stesso cambiamento, alla sua maturazione, in un crescendo di consapevolezza che non prescinde dalla considerazione delle differenze.

Il percorso di Piero è un cammino che ci conforta, ci rasserena, ci dona la possibilità di considerare la realtà da altre angolazioni, attraverso un paio di occhi che forse non avevamo mai considerato né immaginato. E la vita che scorre, i drammi che racconta, la paura che la domina, ma anche la gioia di un abbraccio e la soddisfazione di un salvataggio sono tutti lì, davanti a lui e a noi. La storia si apre a un finale senza fine, in una narrazione che si espande, si squaderna e si fa augurio per una rinascita della umanità intera, nella sua salvezza attuata con la cura, l’attenzione e l’accoglienza.

Il testo, scritto con caratteri ad alta leggibilità, è uno strumento prezioso per riflettere e far riflettere sul fenomeno migratorio, sull’umanità che si mette in viaggio, che cerca un futuro migliore, più umano e con più diritti, quelli che non esistono sotto i loro cieli.

Stampa articolo
Parliamone...

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *