“I diversi versi”. La poesia sociale in concorso a Paestum

POESIA SOCIALE

CAPACCIO PAESTUM – In data 20 dicembre, presso il Next ex tabacchificio di Capaccio Paestum, a partire dalle ore 18. 30, si terrà l’ evento conclusivo della seconda edizione del Festival Internazionale della poesia sociale. Trattasi della cerimonia di premiazione dei vincitori del concorso di poesia sociale “I diversi versi” .


Il tema di quest’anno, ricorrendo il centenario della nascita di Rocco Scotellaro, intellettuale meridionale e meridionalista, che con la sua poetica e con la sua militanza socialista ha contribuito alla lotta per la redenzione del Sud e per la riabilitazione dei valori della civiltà contadina, è “Il Sud di chi resta e il Sud di chi parte”, lí dove per Sud deve intendersi non la mera appartenenza geografico- territoriale, ma le sue accezioni sociologico- culturali. Le quali, oggi piú che mai, vanno ricercate su un piano più marcatamente concettuale, ossia quale condizione interiore, per comprenderne a pieno le molteplici sfumature.

Il Sud del mondo è la proiezione di una voragine che si dilata , sempre più profonda e lancinante, nell’ età contemporanea, nella difficile relazione tra generi e in quella tra generazioni, tra governati e governanti, tra potenze economiche e Paesi sottosviluppati, nello scarto sociale, nella discriminazione.
Storie vissute indistintamente da chi va e da chi resta, ma, sul cui cuore, poggiando un ago a freccia, anche senza magnete, la punta indicherà sempre Sud.
Quest’ anno la giuria è composta dai poeti Luis Mauro, Stefano Ferrara, Laura Russo, Marco Astegiano e Luca Di Bartolomeo , cui va il merito di essersi prodigati, con grande professionalità ed entusiasmo, nella valutazione delle opere pervenute, contribuendo alla valorizzazione dell’ impegno civile sotteso alla manifestazione.
L’ assegnazione dei premi sarà preceduta da un “salotto sociale” a tema cui parteciperanno lo scrittore meridionalista Pino Aprile, che è anche Presidente di giuria , la giornalista radiofonica e scrittrice Valeria Saggese e il poeta Enzo Ragone.
La declamazione delle poesie premiate sarà affidata all’ attore e regista salernitano Antonio La Monica.
A condurre la serata, l’ ideatrice e direttore artistico del Festival, la poetessa e giornalista capaccese Milena Cicatiello.
Di seguito l’ elenco dei vincitori e dei menzionati di questa seconda edizione.

Sezione giovani ( poeti under 30) :

  1. Giansalvo Pio Fortunato “Sedersi per restare”
  2. Marisa D’ Adamo ‘Terra nostra “
  3. Rosario Papa ” Lo sfondo dei miei ricordi”.

Sezione Poesia Straniera:

  1. Marco Perna con ” Ma terre” ( ” La mia terra”).
  2. Silvia Nastasa con ” Lectie de Viata” (“Lezione di vita”)
  3. Daniela Forcos con ” Pamantul meu” ( “La mia terra “).

Sezione Poesia Adulti :
1)Giuseppe Nicola Vallario con ” Irpinia”
2)Melania Rossello con ” La mia strada era lì”
3) Vincenzo Ursini con ” Mio Sud”

Premi speciali :
1) Menzione d’ onore della giuria per lirica ” Perla Saracena” di Alessandro Errico
2) Menzione d’ onore della giuria per la lirica ” Con la speranza nel cuore” di Fabio Aloise
3) Premio speciale dedicato alla memoria di Lucia Panascí per la lirica ” La strada” di Biagio Pepe.

Parliamone...