DiVini Libri: premio alla carriera ad Anna Foa

DIVINI LIBRI logo

VIETRI SUL MARE – Giovedì 25 gennaio alle ore 18:30, presso la Sala Consiliare di Vietri sul Mare, nell’ambito della 6^ Edizione “DiVini Libri Chiacchierata con l’Autore”, sarà conferito alla Prof.ssa Anna Foa, storica italiana, autrice di numerosi studi di storia culturale della prima età moderna e di opere sulla storia degli ebrei in Europa e in Italia, il Premio alla Carriera .

Anche per questa edizione l’opera sarà realizzata dal Maestro ceramista Francesco Raimondi, il Premio alla Carriera è un riconoscimento assegnato al personaggio che in ambito editoriale, professionale e umano si è distinto negli anni per il proprio lavoro.

L’Autrice

La prof.ssa Anna Foa è da sempre impegnata sul fronte della memoria, della didattica, della storia e della sensibilizzazione delle giovani generazioni alla conoscenza storica dei fatti riguardanti la Shoah e la deportazione nei campi di concentramento e di sterminio.

Nel 2019 è stata insignita dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella del grado onorifico di commendatore, assegnato ai cittadini che si sono distinti per il loro contributo nelle professioni, nella cultura e nella società.

In occasione della consegna del premio, sarà presentato “Gli ebrei in Italia – I primi 2000 anni”, ultima opera letteraria di Anna Foa, edito da Laterza. È autrice di numerosi libri.

L’incontro

A introdurre l’incontro sarà il giornalista Francesco Grillo, co-organizzatore della rassegna letteraria insieme a Raffaele Agresti, ideatore del format, modererà la prof.ssa Sara Carbone.

In apertura i saluti del Sindaco di Vietri sul Mare Giovanni De Simone e della dott.ssa Claudia Bonasi, dell’Antica Tenuta Il Trinagno, che illustrerà le caratteristiche del vino rosso rubbino Trignano, il quale sarà degustato durante la presentazione del libro.

Le letture saranno invece affidate a Raffaele Sansone e Maria Grazia Salpietro.

L’evento è organizzato dall’Associazione Migr-Azioni, con la collaborazione dell’Associazione “Joseph Beuys ed oltre”, a come Partner dell’evento: RCS75, Convergenze SpA Società Benefit, L’Ora, Pro Loco Vietri sul Mare, Associazione Strutture ExtraAlberghiere Vivere Vietri sul Mare, Associazione Italiana Biblioteche sez. Campania, CampaCultura e 2RentCar.

Il libro

La storia degli ebrei in Italia è antichissima e affascinante. È difficile immaginare il nostro paese, la sua storia, la sua identità senza il loro contributo.

La storia degli ebrei in Italia è antichissima: nessuna comunità in Occidente ha una presenza così costante, dalla Roma antica fino a oggi. Soprattutto, la storia degli ebrei in Italia è una storia fortemente specifica e in parte diversa rispetto a quella dei centri della diaspora europea. Distinta da una netta continuità attraverso oltre venti secoli; prima culla, all’inizio dell’era volgare, dell’ebraismo diasporico. Caratterizzata da una forte integrazione nella società cristiana, sia nel Medioevo che nei secoli successivi, nonostante le mura dei ghetti; poco toccata, nei secoli, dai fenomeni più estremi di antisemitismo; segnata da una forte partecipazione degli ebrei, nel XIX secolo, alla costruzione risorgimentale; e infine colpita durante l’occupazione nazista da arresti e deportazioni a cui partecipano attivamente i fascisti della Repubblica di Salò. E ancora, almeno fino al secondo dopoguerra, poco impegnata nel progetto sionista e anche successivamente poco coinvolta in una concreta emigrazione in Israele, anche se molto condizionata e segnata dalla presenza dello Stato ebraico. Una storia che, a essere compendiata in una sola frase, potrebbe esser definita come ‘una storia italiana’.

Parliamone...